Eventi

 
Visualizza come: GrigliaCalendarioMappa
 
BABYTIME AM

dal 02/10/2017  al 30/06/2018
Via Torquato Tasso, 49
Via Torquato Tasso, 49, Pavia
 

Dedicato ai bimbi accompagnati da genitori, nonni o tate. Uno spazio di gioco, laboratori creativi, iniziative specifiche e tutto ciò che serve per crescere in un ambiente sereno e gioioso, seguiti da personale preparato e attento. Il Babytime piace a tutti! Ai bimbi e ai grandi! Lunedì, mercoledì, venerdì 9.00-12.00 Lunedì e giovedì 15.30-18.30 Potrete scegliere un abbonamento giornaliero o mensile tra pomeriggi e mattine.   Per maggiori informazioni e iscrizioni www.officinadellearti.org Previste iscrizioni anche giornaliere

Eventi per:  Famiglie10-50, Bambini0-14
 
Dal 21 marzo al 4 luglio

dal 21/03/2018  al 04/07/2018
 

In occasione del 15° anniversario delle attività musicali del Collegio Ghislieri e dell’ensemble residente Coro e Orchestra Ghislieri, Ghislierimusica presenta una nuova edizione di Pavia Barocca. Pavia Barocca, la Rassegna internazionale di musica antica del Collegio Ghislieri, promossa da Ghislierimusica d’intesa e con il contributo del Comune di Pavia, riparte con la sua ottava edizione, che verrà inaugurata il 21 marzo da Coro e Orchestra Ghislieri con un concerto dedicato agli Anthems di Georg Friedrich Händel e di Giovanni Bononcini. Quest’anno, la rassegna ospita due appuntamenti d’eccezione: il prossimo 11 aprile, per la prima volta a Pavia, il maestro catalano Jordi Savall insieme a Hespèrion XXI presentano Folias & Canarios, e il 3 maggio ritorna Giovanni Antonini insieme a Ottavio Dantone nel nuovo programma in duo La suave melodia. In cartellone anche un concerto bachiano del duo composto dalla violinista Chiara Zanisi e dalla clavicembalista Giulia Nuti; un appuntamento sul barocco francese con Ricercar Consort e Philippe Pierlot; il debutto della nuova Schola Gregoriana Ghislieri, diretta da Renato Cadel, insieme a Maria Cecilia Farina e due programmi sulle opere sacre e profane di Zacara da Teramo eseguiti da La Fonte Musica e Michele Pasotti, che dedicheranno un percorso monografico di approfondimento al compositore del XIV secolo in qualità di ensemble associato di Ghislierimusica. (vedi calendario generale stagione) “Festeggiamo i nostri quindici anni di attività guardando al futuro – dichiara Giulio Prandi, direttore artistico della stagione – e investendo su due splendidi progetti nati sul nostro territorio: La Fonte Musica di Michele Pasotti, che diventa il nostro primo ensemble associato per il suo progetto discografico su Zacara da Teramo, e la Schola Gregoriana Ghislieri, che nasce raccogliendo l’impegno di Renato Cadel nello studio della prassi gregoriana del Settecento. Questi due progetti arricchiscono la programmazione di Pavia Barocca che, come sempre, offre alla città i migliori artisti del panorama barocco internazionale.” Tra gli eventi fuori abbonamento troviamo, il 18 giugno, il consueto appuntamento con il concerto per la ricerca a favore di PaviAIL eseguito dal Coro Universitario del Collegio Ghislieri con i giovani musicisti che hanno partecipato alla prima edizione del Laboratorio Orchestrale Barocco di Ghislierimusica. Proprio questi ultimi saranno protagonisti di un secondo evento, il 7 maggio, sotto la direzione di Vanni Moretto. Accanto ai concerti, Pavia Barocca offre una serie di eventi gratuiti: New Baroque Generation, lo spazio riservato alle presentazioni degli ensemble del progetto eeemerging (www.eeemerging.eu) in collaborazione con l’ISSM Vittadini nell’ambito dei “Tesori di Orfeo”, i Dialoghi in Musica, gli incontri pensati in forma di dialogo fra musicisti e studiosi, e le Passeggiate Organistiche in collaborazione con l’Associazione Lingiardi e il patrocinio del Touring Club Italiano per scoprire lo straordinario patrimonio organario della città. Informazioni di biglietteria I nuovi abbonamenti sono in vendita dal 1 marzo alla tariffa intera di 100€, ridotta 85€ e speciale per gli under 30 di 35€. Gli abbonamenti possono essere acquistati solo contattando la biglietteria tramite mail biglietteria@ghislieri.it o allo 366.8609702, chiamando dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18. Per informazioni e riduzioni, visitare www.paviabarocca.it. La vendita dei biglietti per i singoli concerti apre il 12 marzo su circuito Vivaticket a partire da 6 euro più i diritti di prevendita. PROGRAMMA: 21 marzo ore 21:00 Aula Magna del Collegio Ghislieri  Coro e Orchestra Ghislieri - Giulio Prandi   11 aprile ore 21:00 Aula Magna del Collegio Ghislieri  Hespèrion XXI - Jordi Savall   21 aprile ore 21:00 Salone San Pio del Collegio Ghislieri  Chiara Zanisi - Giulia Nuti   03 maggio ore 21:00 Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri  Giovanni Antonini - Ottavio Dantone   14 maggio ore 21:00 Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri Ricercar Consort - Philippe Pierlot   08 giugno ore 21:00 Chiesa di San Luca  Schola Gregoriana Ghislieri - Maria Cecilia Farina   14 giugno ore 21:00 Aula Magna del Collegio Ghislieri  La Fonte Musica - Enigma Fortuna   04 luglio ore 21:00 Santa Maria Gualtieri  La Fonte Musica - Oracula Sacra 

Eventi per:  Per tutti0-99
 
 
Giovanni da Pisa. Un polittico da ricostruire
  Mostra

Presentazione del restauro e dell'inedito allestimento con la ricomposizione dei quattro dipinti

dal 09/03/2018  al 09/09/2018
 

Venerdì 9 marzo alle 16.30 presso il Castello Visconteo di Pavia si terrà la conferenza di presentazione di un importante progetto di restauro e di valorizzazione nato dalla collaborazione virtuosa di tre istituzioni museali - Palazzo Madama di Torino, Museo Diocesano di Genova e Musei Civici di Pavia - con il Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale", dove sono state restaurate le quattro tavole attribuite al pittore ligure d'inizio Quattrocento Giovanni da Pisa, originariamente appartenenti a un medesimo polittico.   Si tratta di San Leonardo e Santa Chiara, di proprietà privata e concesse in deposito a Palazzo Madama, di una Sant'Agata dei Musei Civici di Pavia e di una Madonna col Bambino del Museo Diocesano di Genova, proveniente dalla chiesa di Santa Fede e in deposito presso il Museo Diocesano di Genova.  Il restauro effettuato a Venaria, diretto dai Musei e dalla Soprintendenza, ha consentito un sostanziale avanzamento delle conoscenze sulle opere, non soltanto dal punto di vista materiale ma anche da quello dell'inquadramento storico-critico.  In seguito a questo intervento, si è aperta la possibilità di sottoporre a una nuova verifica l'ipotesi già da tempo formulata dalla critica, di una comune provenienza delle due tavole e degli altri due dipinti presentati in mostra: la Sant'Agata conservata presso i Musei Civici di Pavia, proveniente dalla collezione di Giovan Carlo Francesco Reale, già conservatore dello Stabilimento di Belle Arti Malaspina, legata al museo nel 1892,  e la Madonna col Bambino del Museo Diocesano di Genova. Gli studi hanno inoltre consentito di ipotizzare che a completare il polittico ci fosse una quinta tavola: un frammentario San Lorenzo di cui si ignora la attuale ubicazione.  L'esposizione delle quattro opere per la prima volta insieme consente di illustrare la ricostruzione del polittico, le possibili ipotesi sul luogo di provenienza e i dati tecnici emersi nel corso del restauro.  Durante la conferenza interverranno l'Assessore alla Cultura del Comune di Pavia, Giacomo Galazzo, la direttrice del Museo Diocesano di Genova, Paola Martini, e la giovane restauratrice che ha sviluppato il progetto presso i Laboratori di Venaria Reale, Martina Quadrelli.

Eventi per:  Per tutti0-99
 
GOYA. Follia e ragione all'alba della modernità
  Mostra

Follia e ragione all’alba della modernità. Capricci | Disastri della guerra | Tauromachia | Follie

dal 31/03/2018  al 24/06/2018
 

La mostra è prorogata fino al 24 giugno 2018. Prenota la tua visita guidata gratuita. Ogni sabato alle ore 16, il costo è incluso nel biglietto di ingresso. Info e prenotazioni: 0382.399770 - prenotagoya@comune.pv.it Iniziative speciali: Goya y sangría. Aperitivi in mostra Aperitivi a tema con visita guidata alla mostra Venerdì 15, venerdì 22 e domenica 24 giugno, dalle 18.30 alle 21.00 Per tutti gli aggironamenti seguici anche sulla pagina Facebook museicivici.pavia   Ai Musei Civici di Pavia arrivano i grandi cicli grafici del maestro spagnolo. “Goya. Follia e ragione all’alba della modernità”: questo il titolo della mostra in programma dal 31 marzo al 24 giugno 2018 al Castello Visconteo. L’evento è organizzato in collaborazione con il Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo (RA), dove l’esposizione ha avuto luogo nell’autunno 2017. Genio innovatore e anticonformista, Francisco Goya (1748-1828) è uno dei pochi esempi di artista la cui grandezza si rivela pienamente nelle incisioni. Non sarebbe stato infatti possibile per Goya raggiungere le vette della notorietà mondiale senza i suoi capolavori grafici, vale a dire i grandi cicli incisori: i Capricci, i Disastri della guerra, le Follie e la Tauromachia. La mostra allestita al Castello Visconteo di Pavia riunisce tutti e quattro i cicli, con oltre 200 opere esposte realizzate ad acquaforte, acquatinta, puntasecca e bulino. I Musei Civici di Pavia, che conservano l’antica collezione di stampe del marchese Malaspina, hanno da sempre una particolare attenzione per la grafica: la mostra è una straordinaria occasione per ammirare tutti insieme i capolavori grafici con cui, all’inizio dell'Ottocento, l'artista spagnolo ha spalancato la strada ad un nuovo modo di intendere l'arte e di guardare il mondo. In sostanza, ad una nuova epoca. Le opere di Goya sono lo spunto anche per una serie di laboratori sulle varie tecniche di incisione e stampa per adulti e per famiglie. «Tale scelta conferma la volontà di proporre mostre temporanee con uno stretto legame con il patrimonio dei Musei Civici. Cercare di costruire percorsi comuni tra istituti di cultura è una missione che consideriamo fondamentale e per questo abbiamo deciso di collaborare in questa occasione con il Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo, con la speranza che da qui possa nascere un dialogo che continui in futuro» sottolinea l’Assessore alla Cultura, Giacomo Galazzo. L’inaugurazione si svolgerà sabato 31 marzo alle ore 11 alla presenza delle Autorità del Comune di Pavia e dei curatori della mostra, Patrizia Foglia, storica dell’arte, e Diego Galizzi, direttore del Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo.   GOYA. Follia e ragione all’alba della modernità Capricci |Disastri della guerra |Follie |Tauromachia Musei Civici del Castello Visconteo – viale XI febbraio 35 – PAVIA 31 marzo - 24 giugno 2018 Orari mostra: da martedì a domenica h 10.00 - 18.00 (la biglietteria chiude alle 17.00) Sabato 31 marzo la mostra apre al pubblico alle ore 13.00 Aperta a Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno Apertura serale speciale (fino alle 24): 19 maggio Ingresso: - biglietto intero € 8 - ridotto convenzionati € 6 (FAI, Touring Club, Amici dei Musei Pavesi) - ridotto speciale € 4 fino a 26 anni e oltre i 70 anni Chi acquista il biglietto per la mostra di Goya può accedere anche ai Musei Civici con un biglietto supplementare di € 2. Ridotto € 6 per i possessori di biglietto della mostra "Steve McCurry. Icons" in corso alle Scuderie del Castello Visconteo (allo stesso modo i possessori di biglietto intero della mostra di Goya hanno diritto all'ingresso ridotto alla mostra di Steve McCurry). Mostra in abbonamento: ingresso gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano. Prenotazione obbligatoria per gruppi di almeno 15 persone e scuole: prenotagoya@comune.pv.it Laboratori di incisione/stampa per bambini, ragazzi, adulti: programma e calendario disponibile a breve! Catalogo edito da Editfaenza: 15 €   Per informazioni: Musei Civici di Pavia Tel. 0382.399770 Mail museicivici@comune.pv.it www.museicivici.pavia.it Facebook: museicivici.pavia  

Eventi per:  Per tutti0-99
 
Corso di Acquerello Botanico

dal 05/04/2018  al 08/10/2018
 

Daniela Passuello, pittrice e naturalista, propone insieme all'Associazione Amici dell'Orto Botanico, in collaborazione con la Biblioteca della Scienza e della Tecnica, il laboratorio di Acquerello Botanico, che si terrà presso l'Orto Botanico per una lunga serie di giovedì, da aprile a ottobre 2018, dalle 14:00 alle 17:00. giovedì 5 aprile giovedì 12 aprile giovedì 19 aprile giovedì 26 aprile giovedì 3 maggio giovedì 10 maggio giovedì 17 maggio giovedì 24 maggio giovedì 31 maggio giovedì 27 settembre giovedì 4 ottobre giovedì 11 ottobre La prenotazione è obbligatoria, il corso è a numero chiuso. Su richiesta verranno aperte nuove date. E' inoltre in programmazione un corso di acquerello destinato ai bambini. Per informazioni e prenotazioni scrivere a info@danielapassuello.com o telefonare al numero 339.8726275. La rappresentazione botanica è un'arte che affonda le sue radici nell'antichità fin dalla civiltà egizia per consolidarsi definitivamente nel Medioevo, quando viene associato ad aspetti pratici e funzionali legati alle preparazioni farmaceutiche. L'aspetto scientifico della tecnica viene riproposto durante l'epoca rinascimentale da Leonardo, Durer e dal naturalista Ulisse Aldovrandi. Nel secolo scorso la diffusione di questa particolare tecnica si è legata al nome di Margaret Mee, il primo esempio di artista esploratrice che, con le sue tavole sulla flora brasiliana ha denunciato il pericolo d'estinzione di molte specie amazzoniche provocata dalla distruzione delle foreste tropicali. L'immagine rappresenta un "Iris nano di Montemarcello", disegnato da Daniela Passuello. Per altre attività culturali presso l'Orto Botanico visitate la pagina: https://inbiblioteca.wordpress.com/eventi-culturali/

Eventi per:  Adulti
 
 
Una storia militante prima, durante e dopo il '68
  Mostra

prima, durante e dopo il '68 pavese nelle carte di Lanfranco Bolis

dal 02/05/2018  al 30/06/2018
 

ll 2 maggio 2018 alle 17.00 si inaugura a Pavia, nella prestigiosa cornice del Salone Teresiano - Strada Nuova 65 - la mostra: "Una Storia Militante. Prima, durante e dopo il '68 pavese nei manifesti e nelle carte di Lanfranco Bolis". All'inaugurazione parteciperà lo storico Giovanni De Luna con una conferenza dal titolo "Giovani nel '900: gli anni del '68..." introdotto da Pierangelo Lombardi, direttore dell'Istituto pavese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea di Pavia e curatore della mostra. L'inaugurazione proseguirà dalle ore 18.30 nell'adiacente Aula Forlanini con un brindisi allietato dalla Big Dive Band Jazz, direttore Tito Mangialajo Rantzer. Il 1968 è stato un anno di svolta, di novità, di ribellione in tutto il mondo. Comunque lo si voglia giudicare, uno spartiacque tra due epoche e un crinale tra due mondi. La fine di un'epoca (ciclo economico e modernizzazione sociale e culturale) e l'inizio di una fase nuova (quadri mentali, irruzione di nuove culture e nuovi consumi, gerarchie familiari e sociali, rapporti generazionali) rappresentano sicuramente l'aspetto storicamente più rilevante, laddove vicenda globale, nazionale e locale interagiscono tra loro nel definire natura, caratteri ed esiti del processo. Scegliendo di non isolare il '68, evitando ogni feticismo per la data in sé, ma volendo, appunto, collocarla nel più ampio contesto delle premesse e di alcuni suoi esiti, si è individuato nelle carte e nei manifesti conservati da Lanfranco Bolis, leader di primo piano del movimento pavese, una stimolante chiave di lettura, certo parziale, ma non per questo meno suggestiva, capace di accompagnare il visitatore in un percorso nel quale biografia personale, dinamica nazionale e internazionale, storia e storie locali suggeriscono una rappresentazione degli eventi deliberatamente condotta sul filo di un dinamico e tensivo rapporto tra storia e memoria. La mostra, accompagnata da conferenze, dibattiti, testimonianze e da una rassegna cinematografica, sarà articolata in due sedi: l'esposizione dei manifesti nell'Aula Forlanini dell'Università di Pavia; libri, volantini e altro materiale documentario nel Salone Teresiano della Biblioteca Universitaria.

Eventi per:  Per tutti0-99
 
Francesca Moscheni - I segni di Dio
  Mostra

Mostra fotografica a cura di Roberto Mutti

dal 09/05/2018  al 23/06/2018
 

Inaugurazione mercoledì 9 maggio, ore 18, Spazio SID, Broletto, Piazza della Vittoria, Pavia. Riapre presso il palazzo del Broletto il SID "Rossana Bossaglia", lo Spazio Immagine Design, creato, nell'ambito del progetto "Pavia in rete", sostenuto da Fondazione Cariplo, per valorizzare e promuovere l'arte contemporanea. Riapre con una personale della fotografa Francesca Moscheni: è la prima di un ciclo di quattro esposizioni, curate da Roberto Mutti. Giacomo Galazzo, Assessore alla Cultura, dichiara: «Riapre lo Spazio Immagine Design, ancora con la programmazione a cura del Prof. Roberto Mutti. L'anno scorso questo spazio ha rappresentato una novità importante nella programmazione culturale pavese, divenendo un luogo in cui mettere alla prova grandi talenti nel campo dell'arte fotografica. Allo stesso modo la programmazione 2018 tornerà su questo terreno, con un ciclo di esposizioni che si caratterizzeranno per i temi di grande spessore culturale e per l'investimento sulla ricerca nel campo della fotografia, contribuendo insieme alla programmazione della Sala A a qualificare il Broletto come spazio privilegiato per l'arte contemporanea in città». Spiega Roberto Mutti: «Il lavoro che Francesca Moscheni ha realizzato con il titolo I segni di Dio nasce apparentemente ai margini della sua professione, dato che queste fotografie sono state scattate durante alcuni reportage di viaggio quando l'esigenza di non fermarsi alla conclusione dei lavori commissionati, l'ha spinta a cercare altre vie. L'idea era quella di cogliere quanto di simbolicamente significativo emerge nei segni delle civiltà, di accostare, fondendoli, elementi di una spiritualità che caratterizza le tre grandi religioni monoteiste nate nell'area del Mediterraneo, facendo emergere una bellezza del sacro che va ben oltre la sola dimensione della devozione».   FRANCESCA MOSCHENI. I SEGNI DI DIO Mostra fotografica a cura di Roberto Mutti Spazio SID, Broletto, Piazza della Vittoria, Pavia 9 maggio – 23 giugno Inaugurazione mercoledì 9 maggio, ore 18 Aperta giovedì e venerdì 16-19, sabato e domenica 10-12.30, 16-19 Info: Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili tel. 0382.399343 cultura@comune.pv.it www.vivipavia.it

Eventi per:  Per tutti0-99
 
CORTILI IN MUSICA 2018
  Musica

dal 26/05/2018  al 28/06/2018
Luoghi vari
Luoghi vari, Pavia
 

Si svolge dal 26 maggio al 28 giugno la terza edizione di "Cortili in musica", la rassegna di musica da camera ad opera de I Solisti di Pavia con il patrocinio del Comune di Pavia, d'intesa e con sostegno di UBI Banca e Camera di Commercio.  Guarda il programma completo dei concerti e delle visite guidate sul sito www.isolistidipavia.com e segui su FB @isolistidipavia Sabato 26 maggio  PALAZZO BRAMBILLA  - Corso Strada Nuova, 61  Ore 19.00 – CONCERTO I Solisti di Pavia Lunedì 4 giugno  Scuola Secondaria "CASORATI" - Via Teodorico, 5 Ore 17.00 - Visita guidata:  Cinquecento prezioso  a Cappella Bottigella  (Ritrovo in Piazza del Lino) Ore 18.00 – Concerto Studenti delle Sezioni Musicali della Scuola Media Casorati Ore 19 CONCERTO I Solisti di Pavia  Martedì 12 giugno  Istituto CAIROLI - Corso Mazzini, 7 Ore 17.00 - Visita guidata: Il nobiliare rococò  di Palazzo Olevano  (Ritrovo davanti ai Tre cancelli) Ore 18.00 Concerto Studenti del Liceo Musicale  Ore 19.00 CONCERTO I Solisti di Pavia  Venerdì 15 giugno  Palazzo Broletto - Piazza della Vittoria Ore 18.00 - Visita guidata: Un palazzo antico: il Broletto (Ritrovo Piazza Cavagneria) Ore 19.00 – Concerto Studenti dell'Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini Martedì 19 giugno  Liceo Scientifico Taramelli - Via Mascheroni, 53 Ore 17.00 - Visita guidata: Gotico restaurato  a Santa Maria del Carmine (Ritrovo in Piazza del Carmine) Ore 18.00 – Concerto Studenti della Pavia Cello Academy   Ore 19.00 – CONCERTO I Solisti di Pavia  Giovedì 28 giugno  Almo Collegio Borromeo - Piazza Borromeo, 9 Ore 18.00 – Concerto Studenti della Pavia Cello Academy Ore 19.00 - Visita guidata del Collegio e della mostra "Reparto Borromeo:  il collegio ospedale nella Grande Guerra Ore 20.15 - Buffet Ore 21.00 – CONCERTO I Solisti di Pavia

Eventi per:  Per tutti0-99