Puoi venire a vedere come è fatto il mondo sul serio venendo a Pavia
Philippe Daverio
Pavia è una città di ragazzi
Roberto Vecchioni
 

Eventi in evidenza

 
Pavia in poesia 2019

Dal 20/03/2019  Al 23/03/2019
 

Il Settore Cultura, Istruzione, Politiche giovanili del Comune di Pavia ha voluto organizzare – in occasione della Giornata mondiale della Poesia (21 marzo) istituita nel 1999 – la manifestazione “Pavia in poesia 2019” per sottolineare la necessità del pensiero e della parola dei poeti in questi nostri tempi confusi, in cui la comunicazione di massa, o meglio la socialità digitale estrema e veloce in cui siamo immersi sembra quasi annientare ogni possibilità di sospensione, solitudine e di riflessione. Dimensione invece necessaria per il pensiero, specie quello che in forma di poesia è capace di sorprendere: il lettore più appassionato e preparato ma anche quello nuovo, occasionale. Perché la poesia è fenomeno imprevisto nella vita di ognuno; si rivolge a nessuno, quindi a tutti. È inutile la poesia, e così necessaria. Inaspettata, è occasione di scoperta, prima di tutto di sé. Basta essere disponibili, non solo intellettualmente ma anche sensualmente, a tacere e ad ascoltare. È quello che proponiamo: ascoltare le parole di due grandi poete contemporanee: Patrizia Valduga e Chandra Livia Candiani, che hanno accolto il nostro invito a darsi di persona al pubblico di Pavia. Occasione speciale per celebrare insieme la necessità del pensiero e della bellezza. La terna dedicata alle poete contemporanee vede quindi la proposta dello spettacolo Alda Merini e la sua in_sana elegia, di e con Manuela Tadini. Omaggio che vuole essere un’esplorazione del complesso mondo interiore di Merini, a 10 anni dalla scomparsa, attraverso la parola, la musica (di Alessandro Sesana) e le immagini (di Enrico Maria Brocchetta), per ripercorrere le tappe più vibranti e commoventi del suo percorso umano ed artistico. “Pavia in poesia 2019” accoglie quindi Herman Hesse. Sono una stella, spettacolo a cura dell’associazione Alunni ed ex Alunni del Collegio Griziotti ed Esquilibrio Teatro, con letture degli allievi del laboratorio Singend deutsch Lernen e di Maria Luisa Vercesi, con intermezzi musicali di Stream of Alessandro e Andrea Imelio, Flavio Ceravolo (coordinamento didattico di Alessandra Crotti, direzione teatrale e danza di Veronica Varesi Monti).   Calendario degli appuntamenti a Santa Maria Gualtieri 20 marzo ore 18.30 - Per sguardi e per parole Patrizia Valduga dialoga con Valentina Grisorio e Giulia Depoli 21 marzo ore 21.00 - Farsi vivi Chandra Livia Candiani dialoga con Elisabetta Bucciarelli 22 marzo ore 21.00 – Herman Hesse. Sono una stella 23 marzo ore 21.00 – Alda Merini e la sua in_sana elegia Performance teatrale con Manuela Tadini Ingresso libero fino a esaurimento posti.   Comune di Pavia Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili Broletto, Piazza della Vittoria, Pavia tel. 0382.399343 – cultura@comune.pv.it

Eventi per:  Per tutti0-99
Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
  Mostra

Dal 22/03/2019  Al 28/04/2019
 

Ci troviamo con Aguzzi (Milano, 1953 – Vidigulfo, 2016) di fronte a un virtuoso con capacità tecniche al di fuori dell'ordinario. Il suo stile è facilmente riconoscibile, di natura mimetica, fortemente realista, con chiari riferimenti all'arte antica, quella dei maestri. L'artista, per esempio, ha avuto una ammirazione sconfinata per Caravaggio, per la sua Canestra di frutta e per i pittori di natura morta del XVII e XVIII secolo. La vocazione alla pittura si rivela, per Aguzzi, fin da quando era bambino; con l'approvazione del padre espone i primi quadri di paesaggio in un bar di Pavia, ritrovo di pittori locali. Dalla pittura di paesaggio, l'artista passa alle nature morte, ad una serie di ritratti ed autoritratti. Fabio nel retrobottega del bar di Vidigulfo dipinge sotto lo sguardo critico dei pittori più esperti. La strada è ormai segnata, ci sono il liceo artistico e l'Accademia di Brera. Frequenta le lezioni di scultura di Alik Cavaliere e la pittura con Vincenzo Ferrari. Diventa l'assistente di Annibale Biglione. Negli anni settanta diventa insegnante e pittore. Arrivano le prime mostre, che lo pongono all'attenzione del pubblico. Dal 1991 l'artista lavora per le gallerie Contini di Venezia e Cortina. La luce diventa l'oggetto della sua ricerca. Espone in diverse gallerie in Italia e all'estero. Dal 2005 apre un atelier di vendita in proprio in via Brera a Milano.   Fabio Aguzzi. Il poeta della luce 22 marzo - 28 aprile 2019 Spazio Arti contemporanee del Broletto Piazza della Vittoria, Pavia Inaugurazione venerdì 22 marzo ore 18.00 Orari: giovedì e venerdì 16-19, sabato, domenica e festivi 10-12.30, 16-19. Ingresso libero.

Eventi per:  Per tutti0-99
 
La Cina di  ZENG YI
  Mostra

Dal 23/02/2019  Al 07/04/2019
 

Inaugurazione della mostra sabato 23 febbraio, ore 17.30. Sabato 16 marzo, ore 18 Inaugurazione della mostra fotografica Pavia Jinan - Tale of two cities Spazio SID del Broletto, Piazza della Vittoria, Pavia.   Tra i protagonisti della fotografia cinese dei decenni a cavallo tra XX e XXI secolo, Zeng Yi (nato nel 1949) ha documentato una Cina che oggi ci sembra contrastare con l'immagine tecnologica e iper-industrializzata di grandi megalopoli come Shangai, Pechino, Hong Kong. Quello che egli testimonia è, infatti, un paese di piccoli villaggi rurali, luoghi quasi del tutto abbandonati dagli adulti, partiti in cerca di fortuna per i grandi centri urbani, e abitati da vecchi e bambini che vivono in condizioni essenziali, ai margini di una società che, agli occhi del mondo, pare, invece, svilupparsi a ritmi di crescita esorbitanti. Originario dello Shandong, la culla del Confucianesimo, provincia costiera della parte più orientale della Repubblica Popolare Cinese, Zeng Yi ha fin da ragazzo coltivato l'ambizione di diventare fotografo, una passione trasmessagli dal padre insegnante, che gli aveva regalato un libro sui metodi e le tecniche fotografiche di Wu Yinxian, uno dei fotografi che ha coniato l'immagine pubblica di Mao. Dai primi anni '70, perfezionati le tecniche di sviluppo e i segreti del mestiere, Zeng attraversa in bicicletta le campagne dello Shandong e inizia a scattare foto di famiglia, di matrimoni e di bambini; via via si convince sempre più che la fotografia può essere usata non solo per registrare la bellezza dei paesaggi e l'espressività dei volti delle persone, ma anche per documentare la realtà sociale e prendere coscienza delle responsabilità e degli obblighi che ogni individuo ha nei confronti della comunità. Sono immagini prevalentemente (ma non solo) in bianco e nero, dove la qualità tecnica si accompagna sempre a un alto grado di umanità. Esse documentano la quotidianità delle comunità rurali attraverso una serie di ritratti di gruppo o di singoli - contadini, allevatori, pescatori, artigiani - colti nel contesto di una realtà che appare ancora dominata da usanze e costumi in netta antitesi con lo stile di vita dei centri urbani, una realtà a rischio di estinzione di cui occorre preservare la memoria.   La mostra di Zeng Yi è organizzata dal Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili del Comune di Pavia e ospitata al Castello Visconteo dal 23 febbraio al 7 aprile 2019. Vernice per la stampa alla presenza dell'artista venerdì 22 febbraio, ore 12.00. Inaugurazione della mostra sabato 23 febbraio, ore 17.30. Orari: da martedi a venerdi: 14.30 – 18.00; sabato e domenica 11.00 – 19.00 Biglietto: intero 4 €; gratuito per scolaresche, under 26, over 70, possessori Abbonamento Musei Lombardia Milano, soci ICOM. I visitatori della mostra di Zeng Yi hanno diritto al biglietto ridotto (8 €) per l'ingresso al-la mostra di Vivian Maier alle Scuderie del Castello Visconteo. Catalogo Nomos Edizioni a cura di Athos Angelo Collura e Susanna Zatti Testi critici di Xiang Qianli, Susanna Zatti, Ivan Quaroni, Athos Angelo Collura, Robert Pledge Per info: museicivici@comune.pv.it – cultura@comune.pv.it   ..

Eventi per:  Per tutti0-99
 

Luoghi

 

Organizza il viaggio

Come arrivareCome muoversiDove dormireDove mangiare
 

Video Focus

Cittadini a Teatro

 

News

#quandocaddelatorrecivica

Il 17 marzo 1989 cade la Torre Civica. L'avvenimento porta Pavia, dolorosamente, in primo piano a livello nazionale e non solo. Il crollo provoca la morte di 4 persone, travolge sp ...

Tourist InfoPoint - InLombardia

Palazzo del Broletto - Via del Comune 18
Tel. +39 0382.399790 - turismo@comune.pv.it

da Marzo a Ottobre:

  • Lunedì - Venerdì: ore 9:00-13:00 / 14:00-17:00
  • Sabato,  Domenica e festivi: ore 10:00-13:00 / 15:00-18:00

 da Novembre a Febbraio:

  • Lunedì - Venerdì: ore 9:00-13:00 / 14:00-17:00
  • Sabato,  Domenica e festivi: ore 10:00-13:00