Pavia è una città di ragazzi
Roberto Vecchioni
 

Eventi in evidenza

 
Passatofuturo. La Pavia del sapere sulle orme dei Longobardi

Dal 18/05/2018  Al 20/05/2018
Luoghi vari
Luoghi vari, Pavia
 

Per oltre un anno i Longobardi sono stati protagonisti della città di Pavia. Il progetto Cult City attraverso il fil-rouge di Pavia Capitale Longobarda, ha messo in evidenza il carattere cult della città nella quale i diversi attori, ognuno con il proprio stile, hanno contribuito a celebrarne la memoria. Con la giornata di chiusura che si terrà a Palazzo Mezzabarba venerdì 18 maggio a partire dalle 17.30 si intende dar conto degli ultimi interventi progettuali e aprire alla due giorni di eventi e iniziative. "Passatofuturo. La Pavia del sapere sulle orme dei Longobardi", con le visite guidate teatralizzate, l'apertura gratuita della Cripta di S. Eusebio rifiorita e le vetrine longobarde, chiuderà il progetto "Pavia Capitale longobarda, città dei saperi e dei sapori". Scopri il programma completo e tutti i dettagli sulla locandina.

Eventi per:  Per tutti0-99
Festival di Musica Sacra
  Musica

Dal 19/05/2018  Al 27/05/2018
 

Dal 19 al 27 maggio le chiese di Pavia ospitano la prima edizione del Festival di Musica Sacra promosso dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia in collaborazione con la Regione Lombardia, il Teatro alla Scala e il Teatro Fraschini, con il patrocinio del Comune di Pavia e il sostegno della Camera di Commercio di Pavia e di Cattolica Assicurazioni. La direzione artistica è di Alexander Pereira e Grisha Asagaroff.   Il nuovo Festival riafferma il valore insostituibile del repertorio spirituale portando nelle chiese della città i maggiori interpreti internazionali, da Riccardo Chailly, John Eliot Gardiner e Giovanni Antonini a grandi cantanti, inclusa Cecilia Bartoli come ospite speciale. Completa il programma Martin Haselböck all'organo.  Grande impegno del Coro scaligero diretto da Bruno Casoni. Il programma: Sabato 19 maggio 2018, ore 14.30 - Basilica di San Michele Maggiore  Gioachino Rossini: Petite messe solennelle   Versione originale Rosa Feola, soprano Veronica Simeoni, mezzosoprano Francesco Meli, tenore Gianluca Buratto, basso Alberto Malazzi, primo pianoforte Marco De Gaspari, secondo pianoforte Jader Costa, harmonium Coro del Teatro alla Scala  Direttore Bruno Casoni  Domenica 20 maggio 2018, ore 20 Almo Collegio Borromeo  Johann Sebastian Bach: Cantate  Jesu, der du meine Seele, BWV 78 Wachet auf, ruft uns die Stimme, BWV 140 Jesus schläft, was soll ich hoffen?, BWV 81 O Ewigkeit, du Donnerwort, BWV 20 Monteverdi Choir English Baroque Soloists  Direttore John Eliot Gardiner Prenotazione obbligatoria al numero 347 354 9564 (dalle 10 alle 14) Martedì 22 maggio 2018, ore 20.45 Duomo di Pavia  Giuseppe Verdi: Messa da Requiem  Tamara Wilson, soprano Ekaterina Gubanova, mezzosoprano René Barbera, tenore Ferruccio Furlanetto, basso Coro e Orchestra del Teatro alla Scala Direttore Riccardo Chailly Maestro del Coro Bruno Casoni  Mercoledì 23 maggio 2018, ore 20 Teatro Fraschini  Omaggio a Manuel García Manuel García Don Chisciotte: Ouverture El poeta calculista: "Formaré mi plan... En mi comedia juntamente"                               La mort du Tasse: "Mais quoi vois-je? Vous dont l'image Gioachino Rossini La Cenerentola: Ouverture "Sì, ritrovarla io giuro" Manuel García El gitano por amor: "Hernando desventurado... cara gitana" Nicola Zingarelli Giulietta e Romeo: Ouverture "Più dubitar mi fan... Là dai regni dell'ombre, e di morte" Manuel García La mort du Tasse: "De ses yeux tout ressent l'empire" Gioachino Rossini Il barbiere di Siviglia: Ouverture Ricciardo e Zoraide: "S'ella m'è ognor fedele" Il barbiere di Siviglia: "Cessa di più resistere" Javier Camarena, tenore Les Musiciens du Prince  Direttore Gianluca Capuano Ospite speciale Cecilia Bartoli, soprano Venerdì 25 maggio 2018, ore 20.45 Chiesa di Santa Maria di Canepanova Recital organistico Johann Kaspar Kerll Battaglia Capriccio sopra il Cucu Johann Jacob Froberger Variazioni "Auf die Mayerin" Georg Muffat Toccata VII da "Apparatus musico-organisticus" Johann Heinrich Schmelzer Musikalische Fechtschul' Joseph Haydn Divertimento (Concerto) per organo e archi Hob. XVIII:7 Wolfgang Amadeus Mozart Cinque sonate da Chiesa per organo e archi  in do maggiore KV 328 in sol maggiore KV 214 in mi bemolle maggiore KV 67 in fa maggiore KV 244 in do maggiore KV 336 Franz Liszt Evocation à la Chapelle Sixtine Martin Haselböck Improvvisazione su temi dati  Martin Haselböck, organo  Irma Niskanen, violino David Drabek, violino Walther Bachkönig, violoncello Domenica 27 maggio 2018, ore 15 Basilica di San Michele Maggiore Wolfgang Amadeus Mozart Missa solemnis in do minore K 139 "Waisenhausmesse" Franz Joseph Haydn Sinfonia n. 63 in do magg. "La Roxelane" Hob I:63 Enkeleda Kamani, soprano Anna-Doris Capitelli, mezzosoprano Kim Hun, tenore Eugenio Di Lieto, basso Coro e Coro di Voci Bianche dell'Accademia Teatro alla Scala Il Giardino Armonico Direttore Giovanni Antonini Direttore del Coro Bruno Casoni  

Eventi per:  Per tutti0-99
 
GOYA. Follia e ragione all'alba della modernità
  Mostra

Dal 31/03/2018  Al 10/06/2018
 

Ai Musei Civici di Pavia arrivano i grandi cicli grafici del maestro spagnolo. “Goya. Follia e ragione all’alba della modernità”: questo il titolo della mostra in programma dal 31 marzo al 10 giugno 2018 al Castello Visconteo. L’evento è organizzato in collaborazione con il Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo (RA), dove l’esposizione ha avuto luogo nell’autunno 2017. Genio innovatore e anticonformista, Francisco Goya (1748-1828) è uno dei pochi esempi di artista la cui grandezza si rivela pienamente nelle incisioni. Non sarebbe stato infatti possibile per Goya raggiungere le vette della notorietà mondiale senza i suoi capolavori grafici, vale a dire i grandi cicli incisori: i Capricci, i Disastri della guerra, le Follie e la Tauromachia. La mostra allestita al Castello Visconteo di Pavia riunisce tutti e quattro i cicli, con oltre 200 opere esposte realizzate ad acquaforte, acquatinta, puntasecca e bulino. I Musei Civici di Pavia, che conservano l’antica collezione di stampe del marchese Malaspina, hanno da sempre una particolare attenzione per la grafica: la mostra è una straordinaria occasione per ammirare tutti insieme i capolavori grafici con cui, all’inizio dell'Ottocento, l'artista spagnolo ha spalancato la strada ad un nuovo modo di intendere l'arte e di guardare il mondo. In sostanza, ad una nuova epoca. Le opere di Goya sono lo spunto anche per una serie di laboratori sulle varie tecniche di incisione e stampa per adulti e per famiglie. «Tale scelta conferma la volontà di proporre mostre temporanee con uno stretto legame con il patrimonio dei Musei Civici. Cercare di costruire percorsi comuni tra istituti di cultura è una missione che consideriamo fondamentale e per questo abbiamo deciso di collaborare in questa occasione con il Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo, con la speranza che da qui possa nascere un dialogo che continui in futuro» sottolinea l’Assessore alla Cultura, Giacomo Galazzo. L’inaugurazione si svolgerà sabato 31 marzo alle ore 11 alla presenza delle Autorità del Comune di Pavia e dei curatori della mostra, Patrizia Foglia, storica dell’arte, e Diego Galizzi, direttore del Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo.   GOYA. Follia e ragione all’alba della modernità Capricci |Disastri della guerra |Follie |Tauromachia Musei Civici del Castello Visconteo – viale XI febbraio 35 – PAVIA 31 marzo-10 giugno 2018 Orari mostra: da martedì a domenica h 10.00 - 18.00 (la biglietteria chiude alle 17.00) Sabato 31 marzo la mostra apre al pubblico alle ore 13.00 Aperta a Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno Apertura serale speciale (fino alle 24): 19 maggio Ingresso: - biglietto intero € 8 - ridotto convenzionati € 6 (FAI, Touring Club, Amici dei Musei Pavesi) - ridotto speciale € 4 fino a 26 anni e oltre i 70 anni Chi acquista il biglietto per la mostra di Goya può accedere anche ai Musei Civici con un biglietto supplementare di € 2. Ridotto € 6 per i possessori di biglietto della mostra "Steve McCurry. Icons" in corso alle Scuderie del Castello Visconteo (allo stesso modo i possessori di biglietto intero della mostra di Goya hanno diritto all'ingresso ridotto alla mostra di Steve McCurry). Mostra in abbonamento: ingresso gratuito per i possessori di Abbonamento Musei Lombardia Milano. Prenotazione obbligatoria per gruppi di almeno 15 persone e scuole: prenotagoya@comune.pv.it Laboratori di incisione/stampa per bambini, ragazzi, adulti: programma e calendario disponibile a breve! Catalogo edito da Editfaenza: 15 €   Per informazioni: Musei Civici di Pavia Tel. 0382.399770 Mail museicivici@comune.pv.it www.museicivici.pavia.it Facebook: museicivici.pavia  

Eventi per:  Per tutti0-99
 

Luoghi

 

Organizza il viaggio

Come arrivareCome muoversiDove dormireDove mangiare
 

Tourist InfoPoint - InLombardia

Palazzo del Broletto - Via del Comune 18
Tel. +39 0382.399790 - turismo@comune.pv.it

da Marzo a Ottobre:

  • Lunedì - Giovedì: ore 9:00-13:00 / 14:00-17:00
  • Venerdì: ore 9:00-13:00 / 15:00-17:00
  • Sabato,  Domenica e festivi: ore 10:00-13:00 / 15:00-18:00

 da Novembre a Febbraio:

  • Lunedì - Giovedì: ore 9:00-13:00 / 14:00-17:00
  • Venerdì: ore 9:00-13:00 / 15:00-17:00
  • Sabato,  Domenica e festivi: ore 10:00-13:00

Info Point
Piazza della stazione
tel +39 0382 538769;
email:  infopointpavia@gmail.com