Puoi venire a vedere come è fatto il mondo sul serio venendo a Pavia
Philippe Daverio
Pavia è una città di ragazzi
Roberto Vecchioni
 

Eventi in evidenza

 
immagine logo della rassegna

Dal 15/11/2018  Al 17/05/2019
 

La stagione teatrale 2018/2019 del Cineteatro Volta di Pavia Una stagione all'insegna della poetica della meraviglia, quella che ormai da anni pratica il direttore artistico Antonio Catalano. Otto appuntamenti, vari, diversi, per ripensare e riabitare lo spazio del teatro come un luogo non solo di spettacolo, ma di incontro. Sarà un lungo cammino, che percorreremo giorno per giorno, passo per passo, volta per volta. Buon viaggio a tutti noi!   PROGRAMMA 15/11/18 Ogni volta che si racconta una storia conferenza spettacolo | Marco Baliani   24/11/18 Giornata della fragilità evento speciale   13/12/18 Terza lezione di giardinaggio per giardinieri planetari | Lorenza Zambon   17/01/19 Il nostro amore schifo | Maniaci D'Amore   28/02/19 Laribiancos | Cada Die Teatro   14/03/19 Tempi maturi | Emanuele Arrigazzi   11/04/19 Piccolo canto di resurrezione | Musicali si cresce   17/05/19 GangGongGirls conferenza spettacolo | Ilenia Caleo, Beatrice Busi, Maddalena Fragnito, Silvia Calderoni ORARI inizio spettacolo ore 20.30 | aperitivo ore 19.30 servizio bus navetta gratuito al termine dello spettacolo (dal Teatro Volta a Piazza Petrarca) INFO cineteatrovolta@comune.pv.it

Eventi per:  Per tutti0-99
Dati su un tavolo e testo descrittivo

Dal 08/12/2018  Al 22/12/2018
Luoghi vari
Luoghi vari, Pavia
 

Nell'ambito delle iniziative di contrasto al gioco d'azzardo il Comune di Pavia propone visite guidate teatralizzate nei luoghi che hanno caratterizzato la vita di Gerolamo Cardano, scienziato del 1500, nato a Pavia, precursore negli studi del calcolo della probabilità e giocatore d'azzardo. Sei pomeriggi di dicembre - 8, 15, 22 - con un doppio appuntamento alle 14.30 e alle 16.30. Le iniziative sono gratuite. Punto di incontro: Università degli Studi di Pavia, Corso Strada Nuova, 65. Per info e prenotazioni: 0382.995461- 375.5709240

Eventi per:  Per tutti0-99
 
Uliano Lucas. La vita e nient'altro
  Mostra

Dal 08/11/2018  Al 20/01/2019
 

Prosegue il percorso dedicato alla fotografia con un nuovo importante appuntamento in città. Dall'8 novembre 2018 al 20 gennaio 2019 lo Spazio Arti contemporanee del Broletto ospita la mostra "Uliano Lucas. La vita e nient'altro". L'esposizione ripercorre la storia, i viaggi, gli incontri, di un fotoreporter freelance che da ormai cinquant'anni cerca di raccontare con consapevolezza, ostinazione, intelligenza la società in cui vive. Quella di Lucas è una fotografia che non si ferma mai alla stretta attualità e cerca di offrire chiavi di lettura per comprendere il proprio tempo, e che ha sempre saputo coniugare l'analisi del quadro storico generale col "particolare" della vita e del mondo interiore delle persone ritratte. Centoquaranta immagini che sono dunque altrettante microstorie, appunti di viaggio, riflessioni - scrive Lucas - che spero si offrano oggi come uno strumento per capire le trasformazioni che, nel costume, nel lavoro, nella quotidianità, ha subito e sta subendo il mondo intorno a noi, ma che, soprattutto, vogliono aiutare a ricordare e comprendere altre voci ed altri luoghi, fuori e dentro noi stessi.   Spazio Arti contemporanee del Broletto Piazza della Vittoria, Pavia Inaugurazione giovedì 8 novembre, ore 18.00. La mostra resta aperta fino al 20 gennaio 2019. Ingresso libero. Orari: giovedì e venerdì 16-19, sabato, domenica e festivi* 10-12.30, 16-19. [*chiuso 25 e 26 dicembre, 1 gennaio]   Mostra promossa e organizzata da: Comune di Pavia – Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili A cura di: Tatiana Agliani – Archivio Uliano Lucas

Eventi per:  Per tutti0-99
Tra il vento e la neve
  Mostra

Dal 20/10/2018  Al 27/01/2019
 

Inaugurazione sabato 20 ottobre, ore 16.30, Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia. Iniziative collaterali: - dal 30 ottobre 2018 all'11 novembre: Pavia tra amori e guerre con Mino Milani - 4 novembre, ore 15.30: Per non dimenticare (visita guidata alla mostra) - 11 novembre, ore 16.30: I Segni del Ricordo, presentazione del libro e mostra fotografica - 18 novembre, ore 16: Pavia e la Grande Guerra. Inaugurazione della sezione permanente. - 18 e 24 novembre, ore 15.30: Trame di guerra (visite guidate alla mostra) - 24 novembre, ore 15.30 - 16.15 - 17.00: Mille papaveri rossi. Laboratorio artistico - 30 novembre, ore 21: Concerto "Biele stele. Musica e canti della Grande Guerra" - 2 dicembre, ore 17.30: E si muore senza spavento. Monologo di voci dalla Grande Guerra - 7 dicembre, ore 17.30: «e così spero di te». L'italiano popolare nelle lettere dei soldati - 9 dicembre, ore 16: Vita in trincea. Visita guidata gratuita su "Pavia e la Grande Guerra" - 11 dicembre, ore 17: Caporetto 1917. L'è el dì di Mort, alegher! In occasione dell'ormai prossimo appuntamento con il centenario della fine della Grande guerra, il Comune di Pavia ha organizzato per l'autunno 2018 una serie di eventi organicamente collegati al fine approfondire e divulgare alcuni aspetti riguardanti la prima guerra mondiale, mettendo in luce in particolare la complessa e poco nota vicenda dei prigionieri italiani nei campi di concentramento tedeschi e austriaci, già attivi nel primo conflitto, e il ruolo della Croce Rossa Internazionale, che ha tenuto vivo il canale di comunicazione tra i soldati e le loro famiglie, oltre ad assicurare un supporto medico neutrale. Uno dei temi meno conosciuti della prima guerra mondiale è la prigionia di 600.000 italiani nei lager austriaci e tedeschi. In essi morirono oltre 100.000 soldati per le durissime condizioni di vita, nella sostanziale indifferenza dello Stato Italiano e del Comando Supremo. Il ritrovamento presso archivi privati di una ricca e importante documentazione inedita riguardante il lager per ufficiali italiani di Celle (in Germania, vicino ad Hannover), insieme alla presenza nell'archivio dei Musei Civici del manoscritto originale di Angelo Rognoni (Pavia, 1896–1957) intitolato Gefangenen (prigioniero), che racconta la sua esperienza di prigioniero prima a Crossen am oder e poi a Celle Lager, è stato lo spunto per approfondire la ricerca su questo tema. Tra gli ufficiali prigionieri ci furono numerosi scrittori, come Carlo Emilio Gadda, Bonaventura Tecchi, Ugo Betti e non pochi artisti e musicisti, come Francesco Nonni, Angelo Rognoni e Silvio Santagostino, che scrissero numerosi diari e cartoline, realizzarono disegni, dipinti e composizioni musicali. I Musei Civici di Pavia hanno riordinato e studiato approfonditamente il proprio patrimonio per arricchire la mostra con lettere e cartoline dal fronte, fotografie, documenti, diari manoscritti, diari fotografici, che si uniscono al Fondo I Guerra mondiale dell'Archivio Storico Civico. Tra questi documenti, spicca la vicenda dell'infermiera della Croce Rossa Maria Cozzi, che ha documentato la vita quotidiana dell'ospedale da campo, dei soldati, delle infermiere e dei medici lì impegnati. Insieme al diario di prigionia di Angelo Rognoni, testimonianza lucidissima del campo di concentramento, la mostra mette in evidenza il lato artistico, quello più vivace e poetico, legato al futurismo, grazie ai disegni realizzati durante la prigionia a Celle e le opere di stile futurista, le composizioni parolibere, lo straordinario Film di prigionia, quasi del tutto inedito, per mostrare con quanta umanità sia stato vissuto il periodo disumano della prigionia. A questo materiale si sono aggiunte le numerose e interessanti testimonianze che i cittadini pavesi hanno reso pubbliche con grande generosità, per restituire alla memoria collettiva gli oggetti appartenuti ai loro famigliari coinvolti nella Grande Guerra: in mostra saranno esposti il diario di guerra e di prigionia di Giuseppe Resegotti, il diario per immagini del pittore Silvio Santagostino, il diario di Luigi Necchi, l'Autobiografia di Giulio Peduzzi, il diario di Gino Soggetti, materiali di grande interesse e del tutto inediti. Molti saranno gli eventi collaterali sul tema, oltre alle visite guidate, per accompagnare i visitatori in questo doveroso viaggio nella memoria. Il calendario sarà presto disponibile su www.vivipavia.it SCHEDA MOSTRA Tra il vento e la neve Prigionieri italiani nella Grande Guerra Pavia, Castello Visconteo, 21 ottobre 2018 - 27 gennaio 2019 A cura di Francesca Porreca con la collaborazione di Carlo Perucchetti (Centro Studi Musica e Grande Guerra di Reggio Emilia). Conferenza stampa Sabato 20 ottobre, ore 12 Inaugurazione Sabato 20 ottobre, ore 16.30 Orari di apertura ore 10-13 solo su prenotazione; da martedì a venerdì ore 14.30-18; sabato e domenica e festivi ore 11-19; chiuso il lunedì e 25 e 26 dicembre, 1 gennaio. Informazioni e prenotazioni Tel. 0382.399770 – email: museicivici@comune.pv.it – www.museicivici.pavia.it Biglietti di ingresso: 4 euro; gratuito fino a 26 anni e over 70. Per le classi in visita, 1 euro a partecipante Catalogo Scalpendi Editore, Milano Informazioni per la stampa Comune di Pavia, Musei Civici Tel. 333.4904110 – email: grandeguerra@comune.pv.it Ufficio Stampa Scalpendi Editore – Serena Colombo Piazza a. Gramsci 8 | Milano Tel.: +39 02.84075926 | cell. 335 7047732 ufficiostampa@scalpendieditore.eu – www.scalpendieditore.eu

Eventi per:  Per tutti0-99
 

Luoghi

 

Organizza il viaggio

Come arrivareCome muoversiDove dormireDove mangiare
 

News

Tourist InfoPoint - InLombardia

Palazzo del Broletto - Via del Comune 18
Tel. +39 0382.399790 - turismo@comune.pv.it

da Marzo a Ottobre:

  • Lunedì - Venerdì: ore 9:00-13:00 / 14:00-17:00
  • Sabato,  Domenica e festivi: ore 10:00-13:00 / 15:00-18:00

 da Novembre a Febbraio:

  • Lunedì - Venerdì: ore 9:00-13:00 / 14:00-17:00
  • Sabato,  Domenica e festivi: ore 10:00-13:00