Musica in San Lanfranco 2019

28/06/2019á-á18/07/2019
Basilica di San Lanfranco in Pavia, Via San Lanfranco Beccari 4, Pavia
Accessibile
Eventi per: Per tutti0-99
Musica in San Lanfranco 2019

Info

Ingresso a offerta libera per la ristrutturazione del complesso abbaziale di San Lanfranco.

Organizzato da

Amici di San Lanfranco - Pavia
E-mail: info@amicidisanlanfranco.it
á
Basilica di San Lanfranco in Pavia, Via San Lanfranco Beccari 4, Pavia

Gli Amici di San Lanfranco propongono anche quest'anno la stagione musicale Musica in San Lanfranco, giunta nel 2019 alla settima edizione, organizzata con il patrocinio e il contributo del Comune di Pavia e la direzione artistica del M░ Alberto Lodoletti.

L'Associazione Amici di San Lanfranco ONLUS nata a Pavia nel 2010 con lo scopo di favorire il recupero del complesso dell'Abbazia di San Lanfranco, rappresenta un collettore di risorse intellettuali ed economiche in grado di valorizzare e promuovere l'intero complesso abbaziale, religioso, storico, artistico.

La stagione musicale di quest'anno sarÓ composta da tre concerti tutti dedicati al pianoforte solista, che ci accompagneranno nell'universo pianistico in forme e modi differenti.

Si apre con il concerto del direttore artistico Alberto Lodoletti, venerdý 28 giugno ore 21 con una serata dal titolo "Dalla Spagna all'America". Il programma, molto interessante, inizierÓ con una serie di brani che, per autori o per "colori", saranno dedicati alla Spagna. Lodoletti eseguirÓ Granada, Cadiz e Asturias di AlbÚniz, la celebre Danza rituale del fuoco di De Falla, Alborada del Gracioso di Ravel e un trittico di Lecuona formato da Malage˝a, La Comparsa e AndalucÝa. Il concerto si conclude con la splendida Rapsodia in Blu di Gershwin, il capolavoro del Novecento qui nella versione originale dell'autore per pianoforte solo.

Il secondo appuntamento sarÓ giovedý 11 luglio ore 21 con Alessandro Fortuna, docente di pianoforte al Conservatorio di Milano, cultore della storia del pianoforte e collezionista di rari strumenti dell'800 e del primo '900, che propone un viaggio nell'universo beethoveniano, focalizzandosi in maniera particolare sulla prima parte della vita del genio di Bonn, dal titolo "Beethoven giovane". Vengono proposte da Fortuna tre delle pi¨ belle Sonate, Op.2 n.3 in do maggiore, Op. 13 "Patetica", per concludere con la celeberrima Op.27 n.2 "Al Chiaro di Luna".

Il terzo e ultimo appuntamento, giovedý 18 luglio ore 21, sarÓ affidato alle mani di Giacomo Dalla Libera, pianista padovano dal solido curriculum che tiene concerti in tutta Europa. Il programma dal titolo evocativo "Note d'acqua", vede una prima parte dedicata appunto all'elemento acquatico: due Barcarole di Mendellshon, il famoso preludio di Chopin "La goccia d'acqua", Lugubre Gondola di Liszt e due splendidi brani di Debussy (La Cattedrale Sommersa e Giardini sotto la Pioggia); nella seconda parte vengono proposti i 3 Klavierstucke D 946 di Schubert.

L'ingresso Ŕ ad offerta libera per la ristrutturazione del complesso abbaziale di San Lanfranco.
Non occorre prenotare.

Per informazioni: info@amicidisanlanfranco.it
www.amicidisanlanfranco.it - www.facebook.com/amicidisanlanfranco