Collegio Borromeo

Collegio Borromeo
Collegio 

Il Collegio, fondato da San Carlo nel 1561, è uno dei più bei palazzi manieristi della Lombardia; eretto tra il 1561 e il 1588 su progetto di Pellegrino Pellegrini, detto il Tibaldi, subì interventi successivi del Richini, che arricchì la struttura con bei giardini all’italiana. Definito dal Vasari ‘palazzo per la Sapienza’, il collegio si affaccia su una delle piazze più suggestive della città con una fronte dal forte risalto plastico, reso dalle cornici delle finestre alternate a nicchie e dal portale monumentale. Agli inizi del ‘600 il salone al piano superiore fu decorato con il ciclo pittorico dedicato a San Carlo Borromeo: volta e parete settentrionale ad opera dell’orvietano Cesare Nebbia e aiuti e sulla parete meridionale l’episodio dell’imposizione del cappello cardinalizio, opera di Federico Zuccari. Negli anni 1818-20 l’ampliamento e il completamento del prospetto verso il fiume provocò l’abbattimento della limitrofa chiesa medievale di San Giovanni in Borgo, il cui ricco corredo scultoreo è ora presso i Musei Civici. Fondato per permettere a giovani dotati di talenti intellettuali ma sprovvisti di beni, quindi impossibilitati ad accedere all’Università, di dedicarsi agli studi e per garantire, al tempo stesso, in età controriformistica, un’adeguata formazione morale, il collegio, nei secoli XVII e XVIII fornì soprattutto giuristi destinati a cariche nel governo e nell’amministrazione della Chiesa e dello Stato milanese.

Eventi in programma

Nessun evento in corso

Eventi in archivio

Nessun evento in archivio

Info

Prezzo ingresso:

Gratuito.

Visite guidate:

Disponibili su prenotazione.

Consentito l'ingresso agli animali: No

Dove

 
Piazza del Collegio Borromeo, Pavia

Contatti

Collegio Borromeo. Per informazioni: www.collegioborromeo.it