Apertura straordinaria della Biblioteca Universitaria di Pavia - Domenica di carta

10/10/2021á 09:30á-á 13:30

10/10/2021

Biblioteca Universitaria
Corso Strada Nuova, 65
Accessibile
testo descrittivo su sfondo colorato

Info

Capienza: 40 persone

Organizzato da

Biblioteca Universitaria di Pavia
Telefono: 038224764
E-mail: antonella.campagna@unipv.it
á
Biblioteca Universitaria
Corso Strada Nuova, 65

Un certosino lavoro di ricerca sulle tracce di data, nome del copista, luogo di copia, nome del miniatore dei manoscritti in scrittura latina datati entro il 31 dicembre 1500.

Queste sono le coordinate dell'ambizioso progetto dell'Associazione Italiana Manoscritti Datati (AIMD), che lo scorso anno Ŕ approdato a Pavia promuovendo la pubblicazione del volume I manoscritti datati della provincia di Pavia, a cura di Marco D'Agostino e Martina Pantarotto, (Firenze, SISMEL – Edizioni del Galluzzo, 2020).

Lo presentiamo domenica 10 ottobre alle ore 11 nell'ambito della "Domenica di Carta" l'apertura straordinaria di Biblioteche e Archivi statali promossa dal MIC, con i curatori e con Nicoletta GiovŔ, presidente dell'AIMD. Coordina la Direttrice della Biblioteca Marzia Pontone.

Il volume contiene la descrizione di 117 manoscritti datati conservati nelle Biblioteche della provincia di Pavia.

A Pavia: Archivio di Stato, Archivio Storico Diocesano, Biblioteca Civica "Carlo Bonetta", Biblioteca del Seminario Vescovile e Biblioteca Universitaria, Biblioteca della Certosa; a Vigevano: Archivio Storico Comunale, Biblioteca Diocesana e Museo del Tesoro.

Il catalogo Ŕ introdotto dalla storia delle biblioteche e dei fondi ed Ŕ corredato dagli indici, dalla bibliografia e da 122 tavole. Novantadue dei manoscritti censiti fanno parte del patrimonio della Biblioteca Universitaria.

La partecipazione all'evento Ŕ su prenotazione con Affluences, fino a esaurimento posti.
Obbligo di misurare la temperatura, indossare la mascherina e mostrare il Green Pass con un documento di identitÓ.

Nella prima parte della mattina sarÓ possibile visitare il Salone Teresiano e la Mostra "memorie e smarrimenti. Il viaggio di Dante".

Approfondimenti