Essenzialità dell'inessenziale.Tre percorsi filosofici nel Novecento tedesco

05/11/2019 - 21/11/2019
Collegio Ghislieri
Piazza Collegio Ghislieri, Pavia
Accessibile
Eventi per: Adulti
Immagine del collegio logo e testo descrittivo

Info

Prezzo ingresso: ingresso libero

Organizzato da

Collegio Ghislieri
Telefono: 0382/33375
E-mail: comunicazione@echo.pv.it
 
Collegio Ghislieri
Piazza Collegio Ghislieri, Pavia

Si terrà martedì 5 novembre alle ore 18 presso l'Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri il primo dei tre incontri del ciclo "Essenzialità dell'inessenziale. Tre percorsi filosofici nel Novecento tedesco", curato dall'Associazione Philosophicum Ghislieri.

Ogni incontro sarà dedicato a un importante pensatore: Georg Simmel, padre spirituale di molti filosofi tedeschi del Novecento, Siegfried Kracauer, le cui riflessioni sul quotidiano, sulla fotografia e sul cinema risultano fondamentali ad ogni ricerca del genere, e Walter Benjamin, pensatore fra i più grandi e acuti del secolo scorso.

I tre percorsi calcano una strada raramente percorsa prima dalla riflessione filosofica: quella che si dipana fra il quotidiano della società metropolitana contemporanea, fra il caduco e lo sfuggente, fra ciò che la filosofia ha storicamente sempre considerato come inessenziale, fin dai tempi di Parmenide e dell'ontologia eleatica, per mettere criticamente in discussione la separazione fra essenza e fenomeno e la convinzione millenaria – propria della filosofia stessa – che alla filosofia spettino determinati oggetti, e che siano proprio questi a conferirle il valore che indubbiamente merita.

  • Martedì 5 novembre 2019 

Simmel. Il volto della società
con Francesco Valgassa, Università Vita-Salute San Raffaele

  • Lunedì 11 novembre 2019

La teologia nel profano. Siegfried Kracauer e la profondità della superficie
con Attilio Bruzzone, Università di Genova

  • Giovedì 21 novembre 2019

Denkbilder. Riflessioni tra le cose e le parole
con Heinz Georg Held, Università di Pavia

Tutti gli incontri si terranno in Aula Goldoniana con inizio alle ore 18. 
L'iniziativa è gratuita e aperta al pubblico.

Approfondimenti