Hacker, archivi e simulatori: la riscoperta della prima CEP

Hacker, archivi e simulatori: la riscoperta della prima CEP

Hacker e storici hanno qualcosa in comune: voler capire bene, fino in fondo e basandosi su evidenze il più attendibili possibili. L'informatica moderna, quella dei calcolatori come macchine universali, è nata solo una settantina di anni fa. Eppure la storia degli inizi della "rivoluzione digitale" è spesso viziata da racconti mitizzati spesso alimentati dalla scarsità di fonti certe.

Scavare negli archivi, trovare i documenti originali, comprendere davvero come funzionavano le macchine del passato, magari rimettendole in funzione o addirittura ricostruendole, è il modo per ricostruire correttamente la storia delle tecnologie.

 Il prof. Giovanni Cignoni dell'Università di Pisa ci accompagnerà in questo percorso. 

La serata racconta la prima Calcolatrice Elettronica Pisana o Macchina Ridotta. Fu il primo calcolatore progettato e costruito in Italia. Arrivare a quel risultato fu un'impresa complessa, ricca di retroscena, densa di spunti di riflessione ancora attuali.

Poiché siamo hacker, non ci accontentiamo di raccontare una macchina: la serata finisce vedendo la prima CEP in funzione, simulata perché l'originale fu smantellato per riusare i componenti per costruire la seconda CEP.

Info

07/12/2017

07/12/2017

21:00 - 23:50

Accessibile

Eventi per: Per tutti0-99, Famiglie10-50, Adulti

Dove

 
ComPVter, Via del Commercio 13, Cura Carpignano Pavia

Organizzato da

Associazione culturale comPVter
E-mail: segreteria@compvter.it