Dalla materia alla forma. Opere di Costantino Ruggeri

18/07/2020 - 04/10/2020
Broletto
Piazza Vittoria, Pavia
Accessibile
Eventi per: Per tutti0-99
Dalla materia alla forma. Opere di Costantino Ruggeri

Info

Prezzo ingresso: Ingresso libero

Organizzato da

Comune di Pavia - Assessorato alla Cultura
Telefono: 0382.399302
E-mail: cultura@comune.pv.it
 
Broletto
Piazza Vittoria, Pavia

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia in collaborazione con la Fondazione Frate Sole presenterà dal 18 luglio al 4 ottobre nella sala espositiva per le arti contemporanee presso il Broletto la mostra "Dalla materia alla forma", con lavori di Costantino Ruggeri degli anni Sessanta e Settanta, presentate per la prima volta in modo organico.

Le settanta opere presentano interessanti tangenze con la fortunata corrente poverista fondata dal critico Germano Celant recentemente scomparso.

In questo senso, la mostra intende valorizzare e promuovere l'opera di recupero di materiali residuali compiuta proprio negli stessi anni da Costantino Ruggeri, frate francescano ma anche artista attento a tutti i movimenti di rottura che nascono come reazione al clima socio-politico degli anni settanta.

Ruggeri si diploma all'accademia di Brera 1962 e stringe amicizia con i compagni di studi Roberto Crippa, Lucio Fontana, Gianni Dova, Marino Marini, Alberto Burri. A partire dal 1964, Ruggeri sviluppa un dialogo vivo con la materia, con i muri, con gli spazi in rapporto con la luce. Attraverso questa ricerca, Costantino approda ai materiali più umili: cartone da imballaggio, cellophane, fili di refe, polistirolo, tavolette di legno che trova nelle discariche e nei depositi di materiali inutilizzati.


Dalla materia alla forma
Opere di Costantino Ruggeri

18 luglio – 4 ottobre 2020
Spazio Arti Contemporanee del Broletto
Piazza della Vittoria, Pavia

Ingresso libero tutti i giorni dalle 11.00 alle 18.00, chiuso il martedì.

Sabato 15 agosto 2020 la mostra "Dalla materia alla forma" è chiusa al pubblico.

 

Il numero massimo di visitatori ammessi contemporaneamente nella sala mostre è pari a 20.

È obbligatorio l'uso della mascherina.

Qui tutte le informazioni per una visita in sicurezza.