"Parasite", Palma d'oro a Cannes 2019

07/11/2019 - 12/11/2019
Cinema Teatro Politeama
Corso Cavour 20, Pavia
Accessibile
Eventi per: Per tutti0-99
Immagine scena del film con i protagonisti

Info

Giovedì 7 novembre ore 21:00

Venerdì 8 novembre ore 21:00 
(V.O. Sottotitolata in italiano)

Sabato 9 novembre ore 16:00 -18:30 -21:00
Domenica 10 novembre ore 15:30 -18:00 -20:30
Lunedì 11 novembre ore 21:00
Martedì 12 novembre ore 21:00

 

Rassegna "Programmazione Politeama"

Da 5 a 7,50 €

Organizzato da

Fondazione Teatro Fraschini
Telefono: 0382.3711
E-mail: gsoggetti@teatrofraschini.org
 
Cinema Teatro Politeama
Corso Cavour 20, Pavia

Bong Joon-ho ritorna alla sua forma migliore grazie ad un'eccellente lettura del nostro tempo.

Ki-woo vive in un modesto appartamento sotto il livello della strada. La presenza dei genitori, Ki-taek e Chung-sook, e della sorella Ki-jung rende le condizioni abitative difficoltose, ma l'affetto familiare li unisce nonostante tutto.

Insieme si prodigano in lavoretti umili per sbarcare il lunario, senza una vera e propria strategia ma sempre con orgoglio e una punta di furbizia. La svolta arriva con un amico di Ki-woo, che offre al ragazzo l'opportunità di sostituirlo come insegnante d'inglese per la figlia di una famiglia ricca: il lavoro è ben pagato, e la villa del signor Park, dirigente di un'azienda informatica, è un capolavoro architettonico.

Ki-woo ne è talmente entusiasta che, parlando con la signora Park dei disegni del figlio più piccolo, intravede un'opportunità da cogliere al volo, creando un'identità segreta per la sorella Ki-jung come insegnante di educazione artistica e insinuandosi ancor più in profondità nella vita degli ignari sconosciuti.

Le due case – letteralmente – raccontano la storia, con gli eventi sempre più tesi e rocamboleschi che vengono incorniciati da due finestre, ognuna con quattro pannelli.

La prima è una minuscola apertura ribassata su un vicolo, che lascia entrare rumori, disturbi e disinfestazioni nel salotto dei protagonisti, già impegnati a contorcersi nelle poche stanze disponibili alla ricerca di una connessione WiFi priva di password nei paraggi.

La seconda è una gigantesca vetrata a parete nella villa dei Park, che "inquadra" l'ampio giardino teatro di un climax a orologeria, e invita lo sguardo esterno, d'invidia e di indagine.

REGIA: Bong Joon-ho
ANNO: 2019
PAESE DI PRODUZIONE: Corea del Sud
DURATA: 132'
SOGGETTO: Bong Joon-ho
SCENEGGIATURA: Bong Joon-ho e Han Ji-won