«e così spero di te»

L'italiano popolare nelle lettere di soldati durante la Grande Guerra

Immagine presa dalla locandina

Il Dott. Mirko Volpi è ricercatore in Linguistica italiana presso l'Università di Pavia.

La conferenza avrà come oggetto la lingua delle lettere dei soldati italiani che - dal fronte o nei campi prigionia - scrivevano a casa, e pure dei famigliari che rispondevano loro, nonché di quelle anonime e minatorie che il popolo scrisse al Re nel corso della Grande Guerra. Questa lingua, infatti, nella maggior parte dei casi, si può definire "italiano popolare" e si tratta cioè di quell'italiano mal gestito e mal scritto da parte di chi aveva come prima lingua il dialetto.

L'intervento mostrerà le caratteristiche principali di tale varietà dell'italiano attraverso la lettura e l'illustrazione di alcune missive esemplari, pavesi e no, capaci - al di là del dato linguistico - di offrire anche uno squarcio, umanissimo e drammatico, sulle vite e sui patimenti di uomini e donne qualunque durante il conflitto.


«e così spero di te». L'italiano popolare nelle lettere di soldati durante la Grande Guerra.
Conferenza di Mirko Volpi.

Venerdì 7 dicembre, ore 17.30,
Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia.

L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.
 



L'iniziativa si inserisce nel programma di eventi collaterali proposti in occasione della mostra Tra il vento e la neve. Prigionieri italiani nella Grande Guerra, organizzata dai Musei Civici di Pavia e visitabile fino al 27/01/2019, presso il Castello Visconteo.

Info

07/12/2018

07/12/2018

17:30 - 18:30

Accessibile

Dove

 
Castello Visconteo
Piazza Castello, Pavia

Organizzato da

Musei Civici di Pavia
Telefono: 0382.399770
E-mail: museicivici@comune.pv.it